Vai al contenuto

Beni culturali, architettonici, storici e archeologici

Il comune di Modugno è interessato nel centro abitato e nel territorio circostante da numerosi immobili ed aree di particolare interesse storico, artistico, culturale e archeologico.

Nella Figura seguente si riporta un estratto del PPTR – Componenti culturali e insediative in scala 1:50.000 che raffigura le principali aree del territorio di Modugno in cui sono ubicati gli immobili e le aree di notevole interesse pubblico, le zone di interesse archeologico, i principali siti interessati da beni storico culturali.

Estratto del PPTR – Componenti culturali e insediative (scala 1:50.000).

A tre chilometri dall’abitato, in direzione di Carbonara, si trova il Santuario di Santa Maria della Grotta, un antico insediamento religioso presso la lama Lamasinata.

A sud-est dell’abitato, verso il comune di Bitritto, si trovano i resti del casale fortificato di Balsignano risalente a prima dell’anno 1000; del casale si conservano le mura, una costruzione munita di torri e le chiese di San Felice (XI secolo) e Santa Maria di Costantinopoli (XIV secolo). Nei pressi del casale sono stati rinvenuti i resti di un insediamento risalente al neolitico (VI-V millennio a.C.).

Numerosi sono i palazzi nobiliari, le chiese ed altri luoghi di interesse storico-artistico ubicati nel centro abitato, di cui nella Banca dati allegata al Piano comunale di protezione civile si riporta l’elenco di quelli più significativi.

Accessibility